PM FILM FESTIVAL CITTA' DI PARTINICO (PA) 2022

Un grande evento  che vuole portare alla ribalta cinema e cultura. Una grande festa come opportunita' di rilancio. Una possibilita' per il territorio di mostrare le sue bellezze e le sue tradizioni. Un connubio tra arte e cultura che riuscira' a mettere in moto un percorso turistico entusiasmante. Una sinergia tra la PM Management Group Production Film Productio SRLs, Proloco, Associazioni e Imprese del territorio che rendera' Partinico e non solo volano di attrazione turistica, sara' organizzato un itinerario per dare la possibilita' di conoscere e apprezzare le bellezze del circondario partenicese.

Il nostro motto è: " andiamo avanti nonostante tutto e  tutti, dipingiamo il mondo con i colori della speranza...quella speranza che ci guida e che ci spinge a ricominciare".

 

                                  Il PM FILM FESTIVAL E' ANCHE CULTURA E ARTE

 

DIRETTORE ARTISTICO:          PIERO MELISSANO

 

STAMPA:    FRANCESCA CURRIERI   PIPPO CAROLLO   ROSITA BRUGNANO   MARINA BRUGNANO   PIERO MELISSANO

 

PRESIDENTE DI GIURIA:    ALESSANDRO CAIULI

 

                                                           E' UNA PRODUZIONE

                 PM MANAGEMENT GROUP PRODUCTION FILM PRODUCTION SRLS

 

 


      VINCITORI PM FILM FESTIVAL CITTA' DI PARTINICO (PA) 2021

IL SABATO DEL VILLAGGIO                                 (CORTOM.  REGIA GIUSEPPE CELESIA)

QUARANTACINQUEQUINDICIVENTIQUATTRO  (CORTOM. REGIA EMMA CECALA)

UN CENTESIMO D'AMORE                                   (VIDEOCLIP REGIA RITA GIANCOLA)

I GIOCHI DEL DESTINO                (MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA REGIA RITA GIANCOLA)

IL BARILE DI AMONTILLADO       (MIGLIORE INTERPRETAZIONE REGIA AMEDEO DI PAOLA)

AMICO SCANNO                                                    (PREMIO STAMPA REGIA SIMONE MANZI)


                   IN COLLABORAZIONE CON

    PM FILM FESTIVAL 2022 CITTA' DI PARTINICO


   PM FILM FESTIVAL CITTA' DI PARTINICO IN COLLABORAZIONE CON IL TEATRO L.GIANI'

 

Il Teatro Gianì

 

L’Accademia della Cultura, Teatro Lucia Gianì, nasce dalla necessità di diffondere nel territorio della Valle Jato Golfo di Castellamare, un messaggio di aggregazione e partecipazione culturale in un ambiente spesso refrattario a recepire percorsi e progetti di sviluppo culturale.

 

La sede ideale per diffondere questo messaggio è il complesso edilizio, “Teatro Lucia Gianì”, sito in Partinico Via Bellini n.3, di proprietà del Santuario Diocesano Beata Pina Suriano e gestito come struttura dall’Accademia della Cultura.   L’Accademia della Cultura, come da statuto, si prefigge di valorizzare le attività artistiche-culturali presenti nel territorio per un’ azione di aggregazione di tutte le forze presenti nel territorio. Solo ricercando e realizzando una unità di intenti si può sperare di avviare iniziative di ampio respiro e noi come Accademia della Cultura ci vogliamo porre come mezzo di interscambio artistico e culturale, sia in Italia che all’ estero, svolgendo attività nel settore del tempo libero, del turismo, dell’ambiente e del suo sviluppo, della ricerca storica ed antropologica, del teatro, del cinema, della musica, del canto e della arti visive e figurative in genere.

 

     

 

                 PM FILM FESTIVAL E PROLOCO CESARO' PARTINICO

Lo scopo della Pro Loco Cesarò di Partinico, che non ha fini di lucro, è la promozione dell'attività turistica e la valorizzazione del patrimonio naturalistico, archeologico, culturale ed enogastronomico. A questo si aggiunge la valorizzazione delle tradizioni locali, delle attività produttive, commerciali e la promozione di iniziative ed eventi intesi a determinare un movimento turistico nel Paese di Partinico. 
La Pro Loco si avvale di attività prestate in forma volontaria, libera e gratuita dei propri soci e simpatizzanti.

Per realizzare i propri obiettivi e programmi opera autonomamente, ma ritiene di grande importanza la collaborazione con l' Amministrazione Comunale, tutte le associazioni presenti sul territorio comunale, le attività produttive e tutti i cittadini.


  PM FILM FESTIVAL: alla scoperta di Borgo Parrini

 

Non lontano da Palermo, precisamente nel comune di Partinico, sorge una piccola contrada davvero molto particolare. Un luogo dove perdersi letteralmente tra le casette colorate, piccole stradine e mosaici in ogni angolo. Si tratta del pittoresco Borgo Parrini, una piccola frazione recentemente rivalorizzata dai pochi residenti, seguendo uno stile artistico che fa subito pensare agli edifici di Barcellona realizzati da Gaudì.

Le prime notizie su Borgo Parrini risalgono al XVI/XVII secolo, quando i padri del Noviziato dei Gesuiti di Palermo arrivarono nei pressi di Partinico e decisero di acquistare alcuni terreni agricoli. Agli inizi del 1700, visto il crescente sfruttamento e l’importanza di questi terreni, i Gesuiti fecero costruire una chiesetta dedicata a Maria SS. del Rosario, attorno alla quale si sviluppò un vero e proprio piccolo villaggio. Costruirono diverse strutture, tra cui abitazioni per i coloni, un mulino, diversi magazzini e torrette di avvistamento. Da qui nasce il nome di Borgo Parrini, che significa letteralmente borgo dei preti.

Dopo oltre un secolo, con la soppressione dell’Ordine dei Gesuiti nel 1767, il borgo passò in mano al principe francese Henri d’Orleans, duca d’Aumale. Qui trovarono dimora circa 300 operai dell’azienda vitivinicola del principe, che volle sfruttare questi fertili terreni per la produzione del Moscatello dello Zucco, un vino famoso in Europa nel XIX secolo, soprattutto in Francia e in Germania.

 

A partire dal secondo dopoguerra Borgo Parrini iniziò a spopolarsi, facendo la fine di molti altri borghi italiani. Gli abitanti pian piano abbandonarono le loro abitazioni per trasferirsi nelle grandi città in cerca di un lavoro, così gli edifici del borgo rimasero abbandonati a se stessi per diversi decenni. Negli ultimi anni, i pochi abitanti rimasti a Borgo Parrini, insieme all’imprenditore Giuseppe Gaglio, hanno deciso di ridare una nuova vita al borgo. Alcune case del borgo, insieme ad alcune viette e alcuni muretti, sono state completamente ristrutturate, dipinte e abbellite seguendo lo stile dell’architetto catalano Antoni Gaudì. Un’esplosione di colori che ricordano il cielo, il sole e il mare, dipinti, murales e frasi poetiche che vi accompagneranno passo dopo passo alla scoperta di questo piccolo gioiellino siciliano. Ecco quindi che da borgo abbandonato a se stesso, oggi Borgo Parrini viene chiamato la Barcellona palermitana e attrae ogni anno centinaia di migliaia di visitatori provenienti da tutto il mondo. Un piccolo angolo della Sicilia ancora sconosciuto alla massa, ma che vi regalerà davvero tante emozioni. Durante il periodo natalizio Borgo Parrini si trasforma in un piccolo presepe vivente, rendendo ancor più magica l’atmosfera che si respira camminando tra le sue viuzze colorate.


                       UNA COLLABORAZIONE CON VETRINA TV

     IL PM FILM FESTIVAL 2022 IN STREAMING, IN TEMPO REALE

WWW.VETRINATV.IT è una testata online 

In poltrona sulle televisioni smart scaricando l’app e al sito www.vetrinatv.it e pure su Pc, su smartphone e tablet. In streaming trasmette 24 ore su 24 con un palinsesto ricco di news, musica e programmi giornalieri. News regionali e locali curate dalla  redazione e news dall’Italia e dal Mondo in tempo reale grazie alla partnership con l’agenzia Adnkronos, e video Tg quotidiani grazie alla partnership con l’agenzia Italpress. I “TG News”, i format hanno sempre voluto far risaltare in maniera positiva fatti, eventi e personaggi con i programmi “Piacere Italia”, “Cartolina da…”, “Music News”, “Amarcord”, “Qui domando io”, “Supernotizia”, “La Vetrina sportiva”, “CinemaApp”. La programmazione giornaliera contemplala RADIOVISIONE VetrinaTv per 12 ore al giorno autorizzata con Licenza SIAE e visibile ovunque, anche nei locali pubblici attraverso le televisioni smart o collegamento monitor ai Pc, tablet o smartphone


                                 PARTNERSHIP PM FILM FESTIVAL


             ALCUNI MOMENTI DEL 1° PM FILM FESTIVAL 2021

 

REGOLAMENTO 2022
PM FILM FESTIVAL CITTA' DI PARTINICO (PA) 2022

 

(Le date dell'evento saranno comunicate nel piu' breve tempo possibile, le iscrizioni sono aperte)

 

 

 

PM Film Festival, con sede in Borgetto (PA) in Via Colombo 2, indice la seconda edizione del  Concorso Internazionale per cortometraggi, documentari, cortometraggi scuole e Video Clip che si svolgerà presso il Teatro "Lucia Giani" di Partinico (PA). Il Festival sarà articolato in tre serate nelle quali saranno proiettati e premiati i film vincitori del Concorso, alla presenza di ospiti qualificati del settore cinematografico, nonché nell’allestimento di dibattiti, convegni, introspettive e/o retrospettive su un personaggio di rilevanza nazionale e/o internazionale, presente o passato.

 

Art. 1) Lo scopo del Festival è promuovere la forma espressiva e artistica del progetto filmico di autori e Case di Produzione indipendenti, operanti non solo nell’area mediterranea. L’obiettivo quindi è quello di valorizzare e qualificare l’attivita’ culturale e di far crescere le iniziative nate per migliorare la qualita’ artistica e l’efficacia comunicativa dei cinematografi.

 

Art. 2) Possono partecipare al Concorso opere realizzate in Italia e all’estero, purché rientranti in quanto descritto nell’Art. 1 del presente Bando.

 

Art. 3) È previsto il pagamento di una quota di Euro 20,00 (Venti) per ogni cortometraggio o progetto inviato, quale contributo per le spese di segreteria, da versare tramite bonifico sul conto: IBAN CH4009000000156379334 intestato a: Piero Melissano (Zurigo) indicando nella causale l'iscrizione al suddetto concorso. L’attestazione del versamento deve essere allegata alla documentazione da inviare con l’opera, pena l’esclusione dal concorso. È possibile partecipare ad una o più sezioni, pagando le rispettive quote per ogni film inviato. Per le “Case di Distribuzione” è possibile inviare più film, con un unico contributo da concordare direttamente con l’organizzazione del festival in base ai lavori da iscrivere.

 

Art. 4) Sono previste quattro sezioni:

 

Sez. A: CORTOMETRAGGI: Il tema sarà libero così come il genere (fiction, drammatico, horror, ecc.). La durata dei lavori non dovrà superare i 16 (sedici) minuti titoli inclusi (saranno ammesse opere con piccoli scarti in eccesso);

 

Sez. B: DOCUMENTARI: La durata dei lavori non dovrà superare i 20 (venti) minuti titoli inclusi (saranno ammesse opere con piccoli scarti in eccesso);  

 

Sez. C: CORTOMETRAGGI SCUOLE: Verra’ premiato  il migliore film realizzato a tema libero da alunni delle scuole dell’obbligo inferiore e superiore. La durata dei lavori non dovrà superare i 16 (sedici) minuti titoli inclusi (saranno ammesse opere con piccoli scarti in eccesso).

 

 

 

Sez. D: VIDEOCLIP: Verrà premiata, ad insindacabile giudizio della giuria e a cura della PM Management Group Production Film Production SRLs, l’opera prima classificata che rientri nella categoria suddetta, ovvero un filmato interpretato, scenografato per promuovere la cultura italiana.

 

Art. 5) I premi saranno così assegnati:

 

SEZ.A (Cortometraggi):Presidente di Giuria: Alessandro Caiuli

 

 

 

Miglior Cortometraggio:  Targa PM Film Festival, 500 Euro + Attestato

 

 

 

Migliore Fotografia: Attestato di merito

 

 

 

Migliore Attore/Attrice: Attestato di merito

 

 

 

Premio Stampa: Attestato di merito

 

 

 

Migliore Colonna Sonora: Targa + Attestato

 

 

 

SEZ. B (Documentari) Miglior Documentario: Targa + Attestato

 

 

 

SEZ. C (Scuole):   Targa + Attestato

 

 

 

SEZ. D (Videoclip): Targa+ Attestato

 

 

 

Art. 6) I cortometraggi in lingua straniera (ad eccezione dei Videoclip) devono obbligatoriamente essere sottotitolati in lingua italiana.

 

 

 

Art. 7) I lavori potranno essere inviati alla segreteria del premio mediante spedizione elettronica del file (.mov, .avi, .mp4) tramite we-transfer o similari all’indirizzo di posta elettronica pmfilmfestivalpartinico@gmail.com , entro e non oltre il 20 Settembre 2022 (farà fede il timbro postale), avendo l’obbligatorietà di inviare entro la data di scadenza sopra riportata tutti i documenti richiesti dall’Art. 8 del presente bando di concorso. Le opere si considerano iscritte al concorso soltanto al ricevimento dei documenti richiesti all’Art. 8 del presente bando. L’invio di tutto il materiale richiesto è a carico dei partecipanti.

 

 

 

Art. 8) Ogni cortometraggio, così come ogni Videoclip, dovrà essere accompagnato dalla scheda di iscrizione, dalla liberatoria e dalla dichiarazione per il Festival 2021, compilate in ogni parte, e dalla ricevuta del versamento effettuato (documenti obbligatori); da una o più foto di scena in formato digitale, dalla locandina del film ove questa fosse disponibile e un curriculum del regista (documenti facoltativi ma fortemente consigliati). Ogni autore è responsabile del contenuto dell’opera presentata.

 

 

 

Art. 9) L’organizzazione non è responsabile di danni o perdita dei materiali durante il tragitto di invio degli stessi a mezzo posta o durante la ricezione on-line dei file.

 

 

 

Art.10) Con l’iscrizione al Festival gli autori accettano integralmente gli articoli del presente bando, nonché a far fronte a tutti gli adempimenti richiesti, pena l’esclusione dal concorso. L’assenza di una sola delle voci obbligatorie elencate nell’Art. 8 non consentirà l’accesso alle selezioni e l’eventuale perdita della quota eventualmente già versata.

 

 

 

Art. 11) I risultati del concorso saranno tempestivamente comunicati a tutti i partecipanti tramite mail e pubblicati su Facebook e sul sito internet www.pieromelissanomanagement.com, unitamente alle informazioni su luogo, data e orari della premiazione. Gli autori delle opere vincitrici e di quelle segnalate saranno avvisati anche per telefono. Le motivazioni della giuria, inappellabili, saranno rese pubbliche il giorno della premiazione. All’organizzazione del Festival spetta la decisione finale sui casi controversi.

 

 

 

Art. 12) La mancata partecipazione degli Autori, anche per delega, alle serate di premiazione, esonera l’organizzazione da ogni impegno di premiazione. In particolare, è necessaria la presenza di almeno un rappresentante dell’opera vincitrice per poter ricevere il premio in denaro. Nessun rimborso spese è previsto, a qualsiasi titolo, per la partecipazione degli autori e/o loro delegati per la partecipazione alle serate di premiazione, sebbene siano previste convenzioni di vitto e alloggio particolarmente vantaggiose. La mancata presenza di un legale rappresentante delle opere vincitrici, dà diritto all’organizzazione di contattare rappresentanti delle opere successive in base all’ordine di classifica facendo decadere, in tal modo, il premio assegnato alle precedenti. La giuria terrà in considerazione eventuali esigenze qualora i vincitori dovessero essere appartenenti ad altri continenti che non sia l'Europa.

 

 

 

Art. 13) Una selezione dei corti partecipanti potrà essere proiettata durante altre iniziative promosse e organizzate dalla PM Management Group Production Film Production SRLs, utilizzate per diffondere, senza scopo di lucro, la cultura cinematografica.

 

 

 

Art. 14) Le opere inviate non verranno restituite e andranno a far parte dell’archivio del Festival.

 

 

 

Art. 15) La partecipazione al PM Film Festival implica l’accettazione delle condizioni esposte in tutti gli articoli del presente regolamento.

 

 

 

Art. 16) Ai sensi della legge 196/03 i dati saranno trattati ai soli fini dell’organizzazione del PM Film Festival. Per qualsiasi informazione si possono contattare i seguenti numeri: +39 328 53 77 623 (Piero Melissano, Direttore artistico)  E-mail: pmfilmfestivalpartinico@gmail.com

 

L’esito dei vincitori è attribuibile al giudizio della giuria, composta da professionisti del mestiere. Il Direttore Artistico non ha alcuna responsabilita’ in merito. Il responso quindi è insindacabile.

 

    Se vuoi ricevere il file in WORD o PDF scrivi a: pmfilmfestivalpartinico@gmail.com

 

        Se vuoi ricevere il file in WORD o PDF scrivi a: pmfilmfestivalpartinico@gmail.com